PORTARE I BAMBINI

NEWS
LETTER
ISCRIZIONI
ON-LINE
La scuola del portare

Imparare a portare i bambini nella fascia per un rapporto intimo ed esclusivo

Il corso (cicli di tre incontri) illustra ai genitori varie tecniche per portare i bambini nella fascia o in altri supporti ergonomici.
Adottare questa pratica quotidianamente significa instaurare un rapporto intimo ed esclusivo con i piccoli, senza togliere attenzione ai fratelli maggiori o alle altre attività giornaliere.
I bimbi portati nella fascia si sentono sicuri e protetti, piangono meno e partecipano alla vita sentendosi accolti e accompagnati.
A partire dall’ultimo mese di gravidanza, o dalla nascita dei bimbi, si impara a utilizzare la fascia in modo corretto e funzionale, dal punto di vista fisiologico, sia per chi porta che per chi viene portato. Si acquisisce dimestichezza e manualità e, mano a mano che crescono, i bimbi troveranno sempre una posizione adatta alla loro età.

PORTARE PANCIA  A PANCIA (da zero a sei mesi)
Per darsi tempo di ascoltare e conoscere il bambino in modo naturale tramite il contatto. Per aiutare il neonato a vivere in modo meno traumatico il passaggio endo/esogestazione, per riportare il bambino nel suo habitat naturale: il corpo della madre.

PORTARE SUL FIANCO
Per seguire lo sviluppo psicofisico del bambino; per aiutarlo ad aprirsi al mondo esterno attraverso il filtro rassicurante di mamma o papà; per favorire i suoi primi momenti di autonomia.

PORTARE SULLA SCHIENA
Per sperimentare la possibilità e la bellezza di non “controllare” più visivamente il proprio bimbo ma affidarsi all’ascolto di pelle, muscoli e pancia; per dare spazio alla sua autonomia.